Si parla molto della detoxificazione dell’organismo. Ma…perché?

Il nostro stile di vita, la nostra alimentazione – spesso troppo elaborata e pesante – il sedentarismo e lo smog contribuiscono all’accumulazione di tossine nel nostro corpo che possono influire in modo negativo nel buon funzionamento dell’organismo.

L’importanza di detossificare il fegato.

Il fegato è un organo vitale, uno dei più importati per il nostro organismo, poichè interviene nelle tre seguenti funzioni: la sintesi, l’immagazzinamento e la depurazione.

La funzione di sintesi: Il fegato interviene nella metabolizzazione dei glucidi, i lipidi e le proteine. Interviene anche nella produzione della bile (il liquido giallastro che ci aiuta ad ingerire i grassi) che s’immagazzina nella vesicola biliare.

La funzione d’immagazzinamento: Il fegato immagazzina anche le vitamine liposolubili (A, D, E y K), il ferro, il rame ed il glicogeno. Immagazzina anche l’energia sotto forma di zucchero e la mette a disposizione dell’organismo in caso di necessità.

La funzione depurativa: Il fegato intercetta, trasforma ed elimina le tossine che si trovano nel nostro corpo. Queste tossine possono avere origine nella nostra alimentazione, nello smog, dopo una cura farmacológica o nel tabacco. La bile generata nel fegato partecipa in modo attivo nel meccanismo di eliminazione delle tossine.

La “pulizia” o “drenaggio” moderato del fegato permette contribuire al su corretto funzionamento ed eliminare le tossine accumulate nel nostro corpo.

Come detossificare il nostro fegato?

A continuazione vi elenchiamo alcuni consigli per rinforzare la pulizia dell’organismo:

  • Mangiate frutta: i frutti rossi facilitano il drenaggio, il melone ha grandi proprietà diuretiche e lassative.
  • Consumate tanta verdura e erbe fresche (menta, basilico…)
  • Bevete almeno un litro e mezzo d’acqua al giorno, meglio se con un po’ di succo di limone.
  • Riducete le calorie e la carne. Sostituite la carne rossa con il pesce.
  • Evitate il caffè, i zuccheri raffinati, le uova, i salumi ma sopratutto l’alcohol.
  • Realizzate esercizio fisico: traspirare aiuta ad eliminare!

La curcumina: facilita l’eliminazione di tossine e metalli pesanti

La curcuma si utilizza tradizionalmente nella medicina ayurvedica e cinese per aiutare la digestione e stimolare le funzioni epatiche.

Infatti, la curcumina, il principio attivo della Curcuma, aiuta a stimolare le funzioni epatiche ed in particolare la produzione di bile per assicurare la funzione depurativa accelerando l’eliminazione di tossine che si accumulano nel nostro organismo.

La curcumina non attua solamente nella produzione di bile ma permette anche di intercettare metalli pesanti.

Secondo alcuni esperti biologi dell’università del Messico, la curcumina ha un effetto protettore contra i metalli pesanti riducendo la epatossicità indotta dall’arsenico, il cadmio, il cromo, il rame, il piombo ed il mercurio. Questo effetto preventivo della curcumina si atribuisce alle sue proprietà chelanti, cioè, per intercettare metalli pesanti ed eliminarli facilmente.

Suggestione: Quali sono i benefici della Curcuma, la super star delle spezie? 

García-Niño WR, Pedraza-Chaverrí J. Protective effect of curcumin against heavy metals-induced liver damage. Food Chem Toxicol. 2014 Jul;69:182-201

Optim Curcuma FR Box 1200x627