Loading cart contents...
Visualizza il carrello Pagamento
Cart subtotal:

La curcumina permitte di:

– alleviare i dolori alle articolazioni ed ai tendini

– favorire la detossificazione

– e prevenire l’invecchiamento cellulare

CHE COS’E’ LA CURCUMAturmeric powder & turmeric?

La curcuma (Curcuma longa L), chiamata anche “zafferano indiano” è una pianta erbacea perenne, della famiglia delle Zingiberacee, originaria dell’Asia meridionale. Questa pianta è utilizzata in cucina, nella medicina tradizionale, nella tintura dei vestiti e anche come agente cosmetico.

Nella cucina indiana, il rizoma di curcuma è spesso utilizzato nei miscugli di spezie come per esempio il curry. Il suo colore giallo proviene dalla presenza di pigmenti polifenolici solubili conosciuti anche sotto il nome di “curcuminoidi”.

Studi scientifici hanno dimostrato che la curcumina, il principale curcuminoide, rappresenta dal 2 al 5% della composizione del rizoma di curcuma, ed è l’ingrediente più attivo della pianta (Begum 2009).

DOVE E’ PRODOTTA LA CURCUMA?

L’India è il più grande produttore, consumatore ed esportatore di curcuma nel mondo. La curcuma prodotta in India è considerata la migliore nel mercato mondiale per il suo elevato contenuto di curcumina.

L’India rappresenta circa l’80% della produzione di curcuma nel mondo e il 60% dell’esportazione mondiale.

QUALI SONO I BENEFICI DELLA CURCUMA NELLA MEDICINA TRADIZIONALE?

La curcuma è ampiamente utilizzata nella medicina indiana, e in particolare nella medicina ayurvedica.

E’ tradizionalmente utilizzata per aiutare la digestione, favorire il buon funzionamento del fegato e per alleviare i dolori articolari (rapporto EMA 2009; monografia dell’OMS).

LONGVIDA®: CURCUMINA OTTIMIZZATA

LA COSA PIÙ IMPORTANTE È L’ASSIMILAZIONE, NON LA CONCENTRAZIONE

L’ingrediente attivo della curcuma si chiama curcumina, riconosciuta a livello internazionale per la sua attività come antiossidante ma anche antinfiammatoria. E’ molto importante sapere che:

1/ La polvere di curcuma contiene pochissima curcumina: solo tra il 2 e il 5 % .

2/ E’ molto difficile che il nostro corpo assimili la curcumina. Bisognerebbe prendere almeno 10 g di curcumina pura al giorno perché venisse poi ritrovata nel nostro sangue. Quindi dovremmo prendere ogni giorno grandi quantità di polvere di curcuma (oltre 200 g) per ottenere benefici (Lao 2006).

LA SOLUZIONE: OPTIM CURCUMA

La formula di Optim Curcuma è stata sviluppata da un gruppo di scienziati dell’Università di California Los Angeles (UCLA) e permette di risolvere il problema della bassa assimilazione della curcumina nel corpo.

Dopo 10 anni di ricerca, la chiave dell’efficacia della formula è stata trovata nel processo di fabbricazione del complesso LongVida SLCP™ (Solid -Lipid Curcumin Particle). La polvere di curcumina viene accuratamente ricoperta con lecitina naturale per formare piccole particelle che aumentano l’assimilazione della curcumina “libera” (cioè nella sua forma attiva) nel corpo e fornire quindi il meglio dei benefici della curcuma in una sola capsula al giorno.

Questa formula non contiene pepe nero (ne piperina), che può essere aggressivo per lo stomaco e che non serve ad aumentare l’assimilazione della curcumina nel corpo.

OPTIM CURCUMA: UN INNOVATIVO INTEGRATORE ALIMENTARE A BASE DI CURCUMA

La formula Optim Curcuma è stata sviluppata da un gruppo di scienziati della University of California – Los Angeles (UCLA) e aiuta a risolvere il problema della scarsa assimilazione della curcumina nel corpo.

Dopo oltre 10 anni di ricerca, la chiave dell’efficacia della formulazione è stata trovata nel processo di produzione brevettato del complesso di curcumina: Longvida® SLCP™ (Solid-Lipid Curcumin Particle). In questa formulazione, la curcumina è rivestita con fosfolipidi (lecitina) e acidi grassi (acido stearico). La curcumina viene poi protetta durante il passaggio attraverso lo stomaco e l’intestino, e rimane in una forma attiva chiamata curcumina “libera”, che non è protetta. Ad esempio quella della curcumina fresca in polvere acquistata sul mercato o dell’estratto standard di curcumina, non rimane libera e si associa ad altre molecole (glucuronidi), rendendola così meno attiva.

Questo processo di microincapsulamento aumenta l’assimilazione della curcumina “libera” (attiva) nel corpo e supera la barriera emato-encefalica per fornire i tutti i benefici della curcuma da una capsula al giorno.

Questa formulazione non contiene piperina (estratto di pepe nero) che può essere aggressivo per lo stomaco e non aumenta l’assorbimento di curcumina libera (la forma biologicamente attiva) nel corpo.

UN PRODOTTO EFFICACE, SICURO E DI ALTA QUALITÀ

La formula di Optim Curcuma ha dimostrato la sua efficacia in parecchi studi clinici (leggere gli studi).

La curcumina che si trova in Optim Curcuma è di origine naturale. La sua formula è stata studiata in umani ed ha dimostrato un’eccellente tolleranza con dosaggi che arrivavano fino a 4 g al giorno ovvero l’equivalente di 10 capsule (Gota et al 2010).

Il prodotto si fabbrica secondo la normativa di qualità alimentare HACCP. Il valore della concentrazione minima in curcumina è stato analizzato dal laboratorio tedesco Eurofins Analytik GmbH per garantire la composizione del prodotto (vedere certificato).

Non contiene glutine ne lattosio, ne prodotti di origine animale, ne zuccheri o additivi sintetici come il polisorbato. Non vengono nemmeno utilizzati prodotti OGM nella fabbricazione. Adatto ai vegetariani.

Ne contient pas de gluten, lactose, de produits animaux, de sucres ou d’additifs synthétiques tels que le polysorbate.

Optim Curcuma è registrato presso la Vegan Society (UK).

FAQ

PER QUANTO TEMPO POSSO PRENDERE OPTIM CURCUMA ?

Optim Curcuma si può prendere ogni giorno per almeno un mese. La dose può essere adattata alle necessità di ognuno, dipendendo dai benefici che s’intendono raggiungere e dal consiglio del vostro medico di fiducia.

QUANTE CAPSULE DI OPTIM CURCUMA DOVREI PRENDERE AL GIORNO?

La nostra raccomandazione è di prenderne una (1) al giorno. In caso di necessità potete comunque aumentare la dose giornaliera fino a due capsule al giorno e durante la prima settimana.

E’ SICURO?

La formula brevettata di curcumina Longvida di Optim Curcuma non ha mostrato effetti collaterali in umani sani e che hanno assunto fino a 4 grammi al giorno, cioè l’equivalente di 10 capsule (Gota et al 2010).

CI SONO CONTROINDICAZIONI NEL PRENDERE LA CURCUMA?

La Curcumina potrebbe stimolare la vescicola biliare. Questa è la ragione per la quale la curcuma è controindicata per persone con ostruzioni al tratto biliare. (monografia OMS).

Se avete dubbi, per favore contattate il vostro medico di fiducia.

PUO’ LA CURCUMA INTERAGGIRE, PER ESEMPIO, CON I FARMACI ANTINFIAMMATORI?

Nel 2009, l’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha pubblicato uno studio monografico sulla curcuma Longa L. Questo report non riporta nessuna interazione con altri farmaci.

Se avete dubbi, per favore contattate il vostro medico di fiducia.

QUALI SONO GLI STANDARD DI QUALITÀ DELLA PRODUZIONE DI OPTIM CURCUMA?

Optim Curcuma è prodotto in Belgio in accordo ai più elevati standard e parametri di qualità, ed il processo di produzione garantisce la tracciabilità delle materie prime del prodotto finito. (HACCP).

La formula Longvida di Optim Curcuma viene processata sotto ottime pratiche di fabbricazione (GMP), utilizzando estratti naturali.

QUALE E’ LA DIFFERENZA TRA OPTIM CURCUMA E LA SPEZIE DI CURCUMA IN POLVERE?

La spezie di curcuma in polvere che troviamo nel mercato contiene solo tra il 2 e il 5% di curcumina.

Uno studio realizzato nelle università del Michigan e di San Diego (Lao 2006) dimostra che la polvere di curcumina quasi pura non viene assimilata nel sangue per dosi fino a 8 grammi al giorno – l’equivalente di decine di grammi di curcuma in polvere.

Questa è la ragione per la quale ci sono voluti più di 10 anni di ricerca per lo sviluppo della formula efficace di Optim Curcuma che permette di aumentare fino a 65 volte l’assimilazione della curcumina nella sua forma attiva nel corpo.

OPTIM CURCUMA CONTIENE PEPE NERO O PIPERINA?

No

QUAL E’ LA DIFFERENZA TRA OPTIM CURCUMA E UNA FORMULA A BASE DI CURCUMA E DI PEPE NERO (PIPERINA)?

L’aggiunta di pepe (piperina) non aumenta l’assorbimento della curcumina attiva nell’organismo e quindi i benefici.

Perché l’aggiunta di pepe nero non aumenta i benefici della curcuma?

Invece Optim Curcuma permette di aumentare fino a 65 volte l’assimilazione della curcumina nella sua forma attiva nel corpo.

UNA FORMULA SUPPORTATA DA STUDI SCIENTIFICI

UNA FORMULA INNOVATIVA PER UN’ASSIMILAZIONE OTTIMALE: LONGVIDA

Alla fine degli anni ‘90, un gruppo di neuro-scientifici del dipartimento di medicina dell’Università di Los Angeles California (UCLA), diretti dal Dr. Sally Frautschy e dal Dr. Greg Cole, ha cominciato la sua ricerca per trovare un prodotto sicuro, efficace e accessibile per contribuire al supporto delle funzioni cognitive.

Dopo dieci anni di ricerca, e più di 200 studi di formule, la chiave del problema della debole assimilazione della curcumina viene trovata grazie al processo di fabbricazione del complesso Longvida SLCP™ (Particelle Solide-Lipide di Curcumina). Questo processo brevettato consiste nell’incapsulare (ricoprire) accuratamente la curcumina con dei lipidi per formare delle piccole particelle che permettono di aumentare fino a 65 volte l’assimilazione della curcumina nel corpo. La curcumina viene così assimilata e trasportata nel plasma in una forma altamente biodisponibile. (DiSilvestro 2012)

Il complesso Longvida® che compone Optim Curcuma ha dimostrato una buona tolleranza nei pazienti sani fino a 4 g per giorno, ovvero l’equivalente di 10 capsule (Gota e al 2010).

UN’ASSIMILAZIONE STUDIATA NELL’UOMO

Gota e al. (2010) hanno studiato la farmacocinetica del complesso Longvida nell’uomo adulto. In questo studio cieco a cross-over, sei uomini in buona salute hanno preso sia il complesso Longvida® (130 mg di curcumina) sia un estratto standard al 95% in curcuminoidi (contenente > 60% curcumina sia 390mg) in una dose orale singola di 650 mg.

Dei campioni di sangue sono stati prelevati in differenti intervalli di tempo da 1 ora a 12 ore dopo la somministrazione dell’unica dose. Per ogni campione, la quantità della curcumina libera nel plasma è stata misurata da una cromatografia liquida (HPLC). La figura seguente mostra il profilo della curcumina libera nel plasma per il complesso Longvida®.

Gota Graph.001
Figura 1 Profilo della concentrazione media di Curcumina libera nel Plasma di uomini adulti sani (N=6) dopo Gota e al (2010)

Nei 6 partecipanti dello studio, la concentrazione massima media di curcumina nel plasma dopo l’assunzione del complesso Longvida® raggiunge 22,3 ng/mL. D’altra parte, la quantità di curcumina ottenuta nei campioni prelevati dopo l’assunzione dell’estratto standard di curcumina non è stata nemmeno rilevata (una concentrazione inferiore a 1 ng/ml).

La tabella di seguito riporta le concentrazioni massime (Cmax) della curcumina nel plasma dopo la somministrazione di 650 mg di complesso Longvida® – minimo 130 mg curcumina – o 650 mg di un estratto standard a 95% curcuminoidi ovvero 390mg di curcumina (Gota e al 2010).

Questi risultati dimostrano che la formula del complesso Longvida® è almeno 65 volte più assimilabile di un estratto standard di curcumina.

Tabella 1: Concentrazione Massima di Curcumina nel Plasma umano (Gota e al. 2010)

Concentrazione massima di Curcumina
nel plasma umano (ng/ml)
650mg complesso Longvida® 130 mg curcumina min.   22.4

 

650 mg estratto al 95% di curcuminoidi 390 mg Curcumina min.

 

< 1

OPTIM CURCUMA È EFFICACE

Uno studio clinico recente, condotto da un gruppo di ricercatori dell’Università dell’Ohio, USA (DiSilvestro 2012) ha analizzato differenti biomarcatori in persone sane di età media dai 40 ai 60 anni che hanno preso per 30 giorni sia un placebo (N=19) sia 400 mg di complesso Longvida® di Optim Curcuma.

Gli autori hanno riportato che il complesso Longvida® ha ridotto in modo significativo le quantità di peptidi Beta-amiloidi (-8%) e di proteine d’adesione cellulare nel sangue (sICAM-1); riduce i trigliceridi plasmatici (-8%); le quantità di amilasi salivare (-54%); e aumenta in modo significativo lo stato antiossidante totale del 24% e l’attività antiossidante endogena (catalasi) 72%; l’attività di ossido nitrico del 37% e diminuisce gli enzimi epatici (ALAT: Alamine Amido transferasi) del 11%.

Chart DiSilvestro .001

   

MEMORIA E FUNZIONI COGNITIVE

Recentemente, un gruppo di ricercatori dell’Università di Swinburne, Melbourne (Australia) ha pubblicato i risultati del loro studio randomizzato, in doppio cieco, e contro placebo (Cox et al 2014).

Durante 4 settimane, 60 persone tra i 60 e gli 85 anni hanno preso

  • sia 400 mg al giorno del complesso LongVida d‘Optim Curcuma (80mg di curcumina)
  • sia 400mg di placebo.

L’integrazione con il complesso Longvida d’Optim Curcuma ha migliorato significativamente le funzioni cognitive, acute e croniche dei partecipanti, in particolare la memoria di lavoro (deposito e trattamento temporaneo delle informazioni), la stanchezza generale e il sentimento di calma.

RECUPERO MUSCOLARE DOPO L’ESERCIZIO FISICO

Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Biochimica et Biophysica Acta Clinica dimostra che la formula Longvida di Optim Curcuma riduce l’aumento dell’infiammazione ed i livelli del marcatore biologico della lesione muscolare dopo la realizzazione di esercizio fisico per le gambe (doppio leg press) paragonandolo ad un gruppo di pazienti che prese solo placebo.

I partecipanti allo studio furono 28, di 20 anni di età media e scelti in modo aleatorio. Presero o una capsula di 400 mg di Longvida – la formula di Optim Curcuma o placebo (farina di riso) due giorni prima e quattro dopo la realizzazione di un programma intenso di esercizi. I campioni di sangue furono raccolti prima e dopo l’esercizio fisico durante i giorni 1, 2, 3 e 4, e furono misurati i biomarcatori della lesione muscolare (creatinchinasi) e dell’infiammazione (citochine: TNF-α, IL-6, IL-8, and IL-10).

Nei partecipanti del gruppo della curcumina, gli investigatori osservarono minori incrementi di creatinchinasi (–48%), TNF-α (–25%), e IL-8 (–21%) paragonati al gruppo che presse placebo. Non ci furono diminuzioni significative per le IL-6, IL-10, o lesioni muscolari nel quadricipiti.

I risultati finali dimostrarono che un assunzione giornaliera di una capsula di Optim Curcuma riduce in modo significativo l’infiammazione e la lesione muscolare dopo l’esercizio, il che si traduce chiaramente in un recupero muscolare molto più veloce.

ARTICOLI DI RIFERIMENTO

Clicca per visualizzare tutti gli articoli

Anand P, Kunnumakkara AB, Newman RA, Aggarwal BB. Bioavailability of curcumin: problems and promises. Mol Pharm. 2007 Nov-Dec;4(6):807-18. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17999464

Begum AN, Jones MR, Lim GP, Morihara T, Kim P, Heath DD, Rock CL, Pruitt MA, Yang F, Hudspeth B, Hu S, Faull KF, Teter B, Cole GM, Frautschy SA. Curcumin structure-function, bioavailability, and efficacy in models of neuroinflammation and Alzheimer’s disease. J Pharmacol Exp Ther. 2008 Jul;326(1):196-208 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18417733

Cox KH, Pipingas A, Scholey AB. Investigation of the effects of solid lipid curcumin on cognition and mood in a healthy older population. J Psychopharmacol. 2014 Oct http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25277322

Dadhaniya P, Patel C, Muchhara J, Bhadja N, Mathuria N, Vachhani K, Soni MG. Safety assessment of a solid lipid curcumin particle preparation: acute and subchronic toxicity studies. Food Chem Toxicol. 2011 Aug;49(8):1834-42 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21571027

DiSilvestro RA, Joseph E, Zhao S, Bomser J. Diverse effects of a low dose supplement of lipidated curcumin in healthy middle aged people. Nutr J. 2012 Sep 26;11:79 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23013352

European Patent: EP 1993365B1” Bioavailable curcuminoid formulations for treating alzheimer’s disease and other age-related disorders” http://www.google.com/patents/EP1993365A2?cl=en

Frautschy, SF “Improving bioavailability of curcumin by solid lipid particle for treatment of Alzheimer’s (AD)” at the 38th Annual Meeting of the Society of Neuroscience , Washington DC, November 15, 2008
Gota VS, Maru GB, Soni TG, Gandhi TR, Kochar N, Agarwal MG. Safety and pharmacokinetics of a solid lipid curcumin particle formulation in osteosarcoma patients and healthy volunteers. J Agric Food Chem. 2010 Feb 24;58(4):2095-9 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20092313

Jurenka JS. Anti-inflammatory properties of curcumin, a major constituent of Curcuma longa: a review of preclinical and clinical research. Altern Med Rev. 2009 Jun;14(2):141-53 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19594223

McFarlin B.K., A.S. Venable, A.L. Henning, J.N Best Sampson, K. Pennel, J.L. Vingren, D.W. Hill; Reduced inflammatory and muscle damage biomarkers following oral supplementation with bioavailable curcumin;

BBA Clinical, Volume 5, June 2016, Pages 72–78.
Nahar PP, Slitt AL, Seeram NP. Anti-Inflammatory Effects of Novel Standardized Solid Lipid Curcumin Formulations. J Med Food. 2014 Dec 9 – http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25490740

Volak LP, Hanley MJ, Masse G, Hazarika S, Harmatz JS, Badmaev V, Majeed M, Greenblatt DJ, Court MH. Effect of a herbal extract containing curcumin and piperine on midazolam, flurbiprofen and paracetamol (acetaminophen) pharmacokinetics in healthy volunteers. Br J Clin Pharmacol. 2013 Feb;75(2):450-62 http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22725836

WHO Monographs on Selected Medicinal Plants – Volume 1; http://apps.who.int/medicinedocs/en/d/Js2200e/14.html#Js2200e.14