Loading cart contents...
Visualizza il carrello Pagamento
Cart subtotal:
Optim_D3_BOX_PRODUCT_FR_NL_ENERO19_v3

VITAMINA D3 VEGANA – 100% NATURALE

Registrato presso la Vegan Society (Regno Unito)

 

La vitamina D, essenziale per tutte le età

aiuta il nostro corpo ad assorbire e utilizzare il calcio e il fosforo

sostiene la funzione del sistema immunitario

promuove il benessere di ossa e denti e la funzione muscolare

e ha un ruolo nel processo di divisione cellulare.

L’IMPORTANZA DELLA VITAMINA D

La vitamina D si è evoluta da una singola vitamina ad un grande proormone con molteplici effetti. La sua azione non è legata solo al metabolismo minerale osseo e all’equilibrio fosfocalcico, ma anche ad importanti effetti su molteplici cellule e meccanismi (ciclo cellulare, sistema endocrino, sistema immunitario, microbiota intestinale…..)

La carenza di vitamina D è quindi legata non solo al rachitismo, per esempio, ma anche ad un aumento del rischio di diabete, malattie cardiovascolari, oncologia, infezioni e malattie autoimmuni. (Zaluaga, 2011)

In Francia, l’80% della popolazione presenta una carenza di vitamina D (livelli inferiori a 75 nmol/l, livello minimo ottimale) (Vernay 2006-07)

In Belgio, il 95% dei pazienti non raggiunge il valore raccomandato (75 nmol/l). (DAoudi 2009)

Concentrazioni di calcioferolo nel siero (25(OH) vitamine D)

ng/ml nmol/L
Carenza < 20 ng/ml < 50 nmol/L
Deficienza 20 – 30 ng/ml 50 – 75 nmol/L
Valore consigliato > 30 ng/ml >75 nmol/L
Livelli di intossicazione > 150 ng/ml > 375 nmo/L

1 ng/ml = 2,5 nmol/L

 

Solo il 10-20% della vitamina D viene assorbita dall’organismo attraverso la dieta. La vitamina “solare” o vitamina D3 (colecalciferolo) – la forma più attiva – viene sintetizzata nella pelle attraverso la conversione del 7-deidrocolesterolo dopo l’esposizione ai raggi UVB (ultravioletto-B) del sole.

La mancanza di esposizione al sole, l’invecchiamento cutaneo, l’assunzione di alcuni farmaci contribuiscono a ridurre la sintesi della vitamina D o dei suoi metaboliti attivi, per cui in molti casi senza integrazione di vitamina D è impossibile mantenere livelli ottimali di vitamina D, soprattutto durante il periodo invernale.

QUALI SONO I BENEFICI DELLA VITAMINA D?

La vitamina D, essenziale per tutte le etàa

  • iuta il nostro corpo ad assorbire e utilizzare il calcio e il fosforo

 

  • sostiene la funzione del sistema immunitario

 

  • promuove il benessere di ossa e denti e la funzione muscolare

 

  • e ha un ruolo nel processo di divisione cellulare.

 

QUALI SONO LE FONTI DI VITAMINA D?

La vitamina D è una sostanza essenziale per l’organismo, si comporta come un ormone e moltiplica gli effetti fisiologici. Esistono varianti di vitamina D, ma le più note sono la vitamina D2 (ergocalciferolo) e D3 (colecalciferolo). La vitamina D2 si trova principalmente nelle piante. La vitamina D3 è principalmente di origine animale, con l’eccezione di quella che proponiamo, che deriva dai licheni.

Vitamin D2 (ergocalciferolo)

  • Les champignons (les chanterelles contiennent environ 5 mcg / 200UI de vitamine D2 pour 100 grammes)

Vitamine D3: (cholecalciferolo)

  • Olio di fegato di pesce (1 cucchiaio da 15 ml fornisce circa 34 mcg/1360 IU)
  • Pesci grassi (salmone, sgombro, tonno, sardine, ecc.): tra 3 mcg/120UI e 19 mcg/760UI per 100 grammi.
  • Prodotti lattiero-caseari arricchiti con vitamina D3
  • Tuorlo d’uovo (circa 3 mcg / 120UI per 100 grammi)
  • Fegato di manzo (massimo 5 mcg/200UI per 100 grammi)
  • E i licheni!

Quali sono i principali fattori di carenza di vitamina D?

Le situazioni di carenza sono spesso legate all’insufficiente esposizione al sole.

I fattori principali sono i seguenti:

– L’età: le persone anziane hanno una ridotta capacità di sintetizzare la vitamina D nella pelle quando sono esposte ai raggi UVB e hanno maggiori probabilità di rimanere in casa o di usare la protezione solare, che previene la sintesi di vitamina D. (Holick, 2011)

– La pigmentazione cutanea: la melanina riduce la sintesi di vitamina D. Le persone con pelle scura hanno bisogno di un tempo di esposizione più lungo ai raggi UVB per produrre la stessa quantità di vitamina D di quelle con pelle chiara.

– Le stagione e la regione: in inverno e nelle zone a nord del 40° parallelo in inverno (per le persone che vivono nell’emisfero settentrionale) il numero di fotoni che raggiungono la superficie terrestre è notevolmente ridotto. Tuttavia, sono i raggi UVB che permettono la sintesi della vitamina D.

Durante il periodo invernale, le persone che vivono a nord del 40° parallelo, cioè a nord della linea Madrid – Napoli, non sono probabilmente sufficientemente esposte ai raggi solari per soddisfare il loro fabbisogno di vitamina D. Oggi, la maggior parte degli occidentali trascorre la maggior parte del loro tempo in casa (casa, ufficio, auto, ecc.), il che si traduce in un deficit significativo, che può essere compensato solo con l’assunzione di un supplemento giornaliero di vitamina D.

Uno studio americano mostra che, durante l’estate e a mezzogiorno, da 3 a 8 minuti di sole per le persone con pelle leggermente abbronzata e che espongono il 25% della loro pelle, sono sufficienti a produrre 400 UI di vitamina D nella città di Boston (situata al 42° parallelo). In inverno, tuttavia, è quasi impossibile per le stesse persone sintetizzare la vitamina D. (Terushkin, 2010)

Protezione solare: l’uso di indumenti e cappelli protettivi e l’applicazione di schermi solari, ostacola l’esposizione della pelle ai raggi solari e riduce la produzione di vitamina D. L’applicazione di una protezione solare (2 mg / cm2) con un fattore di protezione solare (SPF) di 10 riduce le radiazioni UVB del 90% (Balk, 2011).  Stai attento: Il rischio di cancro della pelle aumenta quando le persone si espongono eccessivamente al sole e si presentano intenzionalmente a fonti artificiali di radiazioni UV.
– Persone in sovrappeso: la vitamina D, che è liposolubile, è immagazzinata nel grasso. Le persone obese possono avere bisogno da due a tre volte di più della vitamina D rispetto ad altre persone.
– Bambini allattati al seno: si raccomanda l’assunzione giornaliera di vitamina D per i neonati allattati al seno. Un’altra alternativa è che la madre prenda un integratore di vitamina D per arricchire indirettamente il latte materno.

Quali sono i sintomi della carenza di vitamina D?

Segni e sintomi di carenza di vitamina D possono includere dolori ossei diffusi, dolori articolari, condizioni deboli e dolori muscolari nei bambini e negli adulti, spasmi muscolari e, nei casi più gravi, ossa rotte (Bruyère 2014).

Per confermare una carenza di vitamina D, si consiglia di consultare un medico per determinare se è opportuno sottoporsi ad un esame del sangue durante il quale vengono misurati i livelli di calciofediolo (metabolita della vitamina D).

QUANTE VITAMINE D PRENDERE?

La quantità di vitamina D da assumere non è esattamente nota e dipende dal peso corporeo di ogni persona, dalle concentrazioni plasmatiche iniziali e dalla stagione dell’anno. La dose deve essere regolata individualmente per raggiungere la concentrazione desiderata. E molti ricercatori concordano sul fatto che le concentrazioni plasmatiche ottimali di vitamina D per agire come agente antinfettivo e proteggere dalle malattie autoimmuni sono 40 ng/ml (Sabetta, 2010; Mateo-Pascual, 2014; Gruber, 2018; Wimalawansa, 2018).

A seconda della carenza si consiglia una dose da 1000 a 3000 UI al giorno.

Domande frequenti

PERCHE' E' NECESSARIO PRENDERE INTEGRATORE DI VITAMINA D?

La nostra dieta ci fornisce una piccola quantità di vitamina D. L’esposizione moderata del nostro corpo al sole permette al nostro corpo di sintetizzare gran parte della vitamina D necessaria. Quando il nostro corpo non è sufficientemente esposto (soprattutto in inverno), il nostro corpo sintetizza meno vitamina D3 e quindi abbiamo maggiori probabilità di essere carenti

PERCHÉ SCEGLIERE OPTIM D3?

Optim D3 è una soluzione naturale e vegetale per aumentare il suo livello di vitamina D3. La sua concentrazione è ideale per tutta la famiglia: bambini da un anno e adulti.

L’estratto di olio di cocco utilizzato nella composizione gli conferisce un sapore piacevole e un’eccellente stabilità

CHI PUÒ PRENDERE OPTIM D3?

Bambini da 1 a 10 anni: 1 goccia al giorno Bambini oltre gli 11 anni e adulti: 2 gocce al giorno Donne incinte e in allattamento: consultare il proprio medico o farmacista per conoscere le proprie esigenze e adattare l’assunzione di conseguenza.

COS'È IL LICHENE?

Lichen è un organismo risultante da una simbiosi tra un fungo (che rappresenta il 90% del totale), e un’alga. Il lichene è resistente a condizioni estreme: mancanza d’acqua, alte variazioni di temperatura (caldo/freddo), temperature molto basse, raggi ultravioletti intensi e radiazioni ionizzanti

PERCHÉ ABBIAMO SCELTO DI USARE I LICHENI COME FONTE DI VITAMINA D?

Finora, la maggior parte delle vitamine D3 proposte sono sintetiche o derivate dalla lanolina (lana di pecora).lichen che abbiamo selezionato cresce in natura in Canada. La specie non è minacciata e la raccolta avviene stagionalmente.

La vitamina D3 dei licheni è quindi perfettamente adatta a vegetariani, vegani e vegani, così come a tutti coloro che preferiscono un’origine vegetale naturale, sostenibile e di qualità (senza pesticidi, senza OGM).

PERCHE' ABBIAMO SCELTO DI CERTIFICARE OPTIM D3 DALLA VEGAN SOCIETY?

Abbiamo scelto di far certificare i nostri prodotti dalla Vegan Society per la loro reputazione internazionale e la rigorosa scelta degli ingredienti:

Sapevi che la parola Vegan è stata creata nel 1944 dalla Vegan Society?

Cosa significa Vegan per noi

– Nessun prodotto animale: La fabbricazione e lo sviluppo dei nostri prodotti non comporta l’utilizzo di prodotti, sottoprodotti o derivati di origine animale

– Nessuna sperimentazione animale: Come laboratorio, non eseguiamo alcuna sperimentazione animale durante lo sviluppo e la fabbricazione di prodotti registrati

– Garanzia senza OGM: utilizziamo solo ingredienti privi di OGM – Optim D3 è quindi perfettamente adatto a chi preferisce un integratore alimentare di origine vegetale e di qualità.

Un prodotto di alta qualità

Optim D3 è prodotto in Belgio secondo la norma ISO 22000 e i principi HACCP (Hazard Analysis – punti critici di controllo) che garantiscono, tra l’altro, la tracciabilità della materia prima e la qualità del prodotto finito.

Gli ingredienti ottimali D3 sono 100% vegetali (estratto di olio di cocco, vitamina D3 da licheni e alfa-tocoferolo naturale).

Abbiamo scelto di far certificare i nostri prodotti dalla Vegan Society (Regno Unito) per la loro reputazione internazionale e la rigorosa scelta degli ingredienti.

Sapevi che la parola Vegan è stata creata nel 1944 dalla Vegan Society?

– Nessun prodotto animale: la fabbricazione e lo sviluppo dei nostri prodotti non comporta l’uso di prodotti, sottoprodotti o derivati di origine animale

– Nessuna sperimentazione animale: Come laboratorio, non eseguiamo alcuna sperimentazione animale durante lo sviluppo e la fabbricazione di prodotti registrati.

– Garanzia senza OGM: utilizziamo solo ingredienti privi di OGM, quindi Optim D3 è perfettamente adatto a chi preferisce un integratore alimentare di origine vegetale e di qualità.

senza zucchero – senza additivi – senza dolcificanti – senza glutine – senza OGM – garanzia senza OGM – 100% di origine vegetale.

Riferimenti

CLICCA QUI PER VEDERE I RIFERIMENTI

Armas LA, Hollis BW, Heaney RP. Vitamin D2 is much less effective than vitamin D3 in humans. J Clin Endocrinol Metab. 2004 Nov;89(11):5387-91 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15531486
Balk SJ; Council on Environmental Health.; Section on Dermatology.. Ultraviolet radiation: a hazard to children and adolescents.Pediatrics. 2011 Mar;127(3):e791-817. http://pediatrics.aappublications.org/content/127/3/e791.long

Daoudi 2009 Evaluation de la carence en vitamine D chez des patients hospitalisés à Bruxelles. Rev. Med. Brux

Heaney RP, Recker RR, Grote J, Horst RL, Armas LA. Vitamin D(3) is more potent than vitamin D(2) in humans. J Clin Endocrinol Metab. 2011 Mar;96(3):E447-52. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21177785

Holick MF, Binkley NC, Bischoff-Ferrari HA, Gordon CM, Hanley DA, Heaney RP, Murad MH, Weaver CM; Endocrine Society.. Evaluation, treatment, and prevention of vitamin D deficiency: an Endocrine Society clinical practice guideline. J Clin Endocrinol Metab. 2011 Jul;96(7):1911-30. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21646368

Schmid A, Walther B. Natural vitamin D content in animal products. Adv Nutr. 2013 Jul 1;4(4):453-62.

Terushkin V, Bender A, Psaty EL, Engelsen O, Wang SQ, Halpern AC. Estimated equivalency of vitamin D production from natural sun exposure versus oral vitamin D supplementation across seasons at two US latitudes. J Am Acad Dermatol. 2010 Jun;62(6):929.e1-9.https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20363523

Tripkovic L, Lambert H, Hart K, Smith CP, Bucca G, Penson S, Chope G, Hyppönen E, Berry J, Vieth R, Lanham-New S. Comparison of vitamin D2 and vitamin D3 supplementation in raising serum 25-hydroxyvitamin D status: a systematic review and meta-analysis. Am J Clin Nutr. 2012 Jun;95(6):1357-64. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22552031

Vernay M. et al. “Statut en vitamine D de la population adulte en France : l’étude nationale nutrition santé (ENNS, 2006-2007)”.

USDA – https://ndb.nal.usda.gov/ndb/nutrients/index