Cos’è il batterio Propionibacterium e dove si trova? Cosa produce il batterio Propionibacterium nell’intestino? Come influenza il microbiota? Perché il fermento Propionibacterium può essere assunto in caso di disbiosi, problemi metabolici o sovrappeso?

 

Probiotici

I probiotici fanno parte della nostra routine di cura personale a causa delle azioni che hanno sul nostro corpo: digestione, immunità, infiammazione.

I lattobacilli e i bifidobatteri sono i più conosciuti, ma negli ultimi anni gli esperti hanno concentrato la loro attenzione sul Propionibacterium freudenreichii. Infatti, agisce come un probiotico, un postbiotico e anche come un prebiotico.

 

Cos’è il Propionibacterium?

Il Propionibacterium freudenreichii è un tipo di batterio (fermento). Il Propionibacterium freudenreichii è un batterio gram-positivo non mobile. È chemioeterotrofo, cioè ha bisogno di carboidrati complessi per sopravvivere.

Viene anche chiamato fermento propionico perché ha la particolarità di produrre una grande quantità di acido propionico nel colon.

L’acido propionico è un acido grasso a catena corta (SCFA) di vitale importanza per il nostro microbiota perché è il substrato naturale per i bifidobatteri che fanno parte del nostro microbiota.

propionibacterium, probiotique, bacterie, acide propionique, propionic acid, supplement, voedingssupplement

 

¿Que produce Propionibacterium nell’intestino?

La funzione principale del Propionibacterium freudenreichii è di agire sul nostro microbiota. Una volta ingerito, è in grado di sopravvivere alla digestione e di attaccarsi alle cellule e alla mucosa intestinale.

Poi fermenta gli zuccheri complessi (lattosio, glucosio, galattosio e fruttosio) generando acetato, acido propionico e anidride carbonica.

  • L’acido acetico o acetato viene metabolizzato in glutammina e corpi chetonici, che raggiungono l’intestino tenue e i tessuti periferici (Rowlands 2017). La glutammina è un componente essenziale dell’intestino in quanto agisce sia come nutriente che come protettore dell’intestino.
  • L’acido propionico viene metabolizzato nel fegato, agendo come precursore nella gluconeogenesi e nel controllo glicemico; e nella lipogenesi e nel controllo dei trigliceridi (Escudero Álvarez, 2006).  Inoltre, la presenza di acido propionico nell’intestino aiuta a prevenire lo stabilimento e la proliferazione della flora patogena che può causare infezioni. (Hernández Hdez, 2015).

Il Propionibacterium produce anche vitamine del gruppo B: B2, B12 e B9 (comunemente chiamato acido folico)(Hugenholtz, 2002).

Dove si trova questo fermento nel cibo?

Il fermento Propionibacterium freudenreichii è naturalmente presente nei prodotti caseari.

Oggi, è un noto fermento lattico ampiamente utilizzato nell’industria alimentare. Infatti, è tradizionalmente utilizzato nella stagionatura dei formaggi svizzeri ed è coinvolto nella formazione degli “occhi” in questi ultimi!

propionibacterium, fromage, cheese, ferment, bactérie, acide propionique

Proprietà del Propionibacterium freudenreichii:

  • Il Propionibacterium freudenreichii ha un effetto prebiotico perché stimola la crescita di batteri sani, i bifidobatteri (Bouglé, 1999; Cousin, 2010).
  • ha una funzione essenziale come probiotico: come indica il suo nome produce acido propionico nell’intestino, da cui il loro effetto postbiotico.

 

Benefici del Propionibacterium freudenreichii

  • Salute cardiovascolare: modula il metabolismo dei lipidi (colesterolo, trigliceridi) inibendo la HMG-CoA reduttasi, riducendo così la sintesi endogena del colesterolo.
  • Sistema immunitario: aiuta a rafforzare la barriera intestinale promuovendo la crescita di colonie di bifidobatteri, sostenendo così il sistema immunitario e fornendo protezione contro le infezioni (Seki, 2004).
  • Azione antinfiammatoria: è stato dimostrato che le persone che hanno assunto il Propionibacterium mostrano una diminuzione della produzione di proteina C-reattiva, un marcatore di infiammazione.  Inoltre, l’effetto probiotico del Propionibacterium ha dimostrato di ridurre la sintesi del fattore di necrosi tumorale (TNF-α), che è una citochina pro-infiammatoria (Kekkonen, 2008).
  • Motilità intestinale – transito intestinale: studi clinici dimostrano che l’integrazione di Propionibacterium migliora la motilità intestinale ( costipazione) e la frequenza della toilette, anche nelle persone anziane, che soffrono più frequentemente di costipazione (Hojo 2002; Kaneko, 1994; Seki, 2004).

 

Controindicazioni

È un prodotto riconosciuto come sicuro e convalidato dall’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare) e negli Stati Uniti dalla FDA (Food and Drug Administration).

 

Integratore alimentare a base di Propionibacterium

Optim Propionibacter è un integratore alimentare a base di fermenti lattici: Propionibacterium freudenreichii sp. shermani

Il Propionibacterium freudenreichii sp. shermani è un ceppo di batteri propionici che contribuisce all’equilibrio del microbiota e alla regolazione del transito intestinale.

 

Da non confondersi con il Propionibacterium Acnes…

All’interno del genere di batteri Propionibacterium, ci sono diverse specie.

L’effetto probiotico è dato dalla specie Propionibacterium freudenreichii, che si trova nei latticini .

In veche, il batterio Propionibacterium acnes che fa parte del normale microbiota della pelle e che, quando colonizza il poro, causa un’ipersecrezione di sebo da parte delle ghiandole sebacee, che porta all’acne.

 

Bibliografia:

Bouglé D et al. Effect of propionibacteria supplementation on fecal bifidobacteria and segmental colonic transit time in healthy human subjects. Scand J Gastroenterol. 1999 Feb;34(2):144-8. 

Escudero Álvarez E., González Sánchez P.. La fibra dietética. Nutr. Hosp. [Internet]. 2006 Mayo [citado 2021 Abr 26] ; 21( Suppl 2 ): 61-72.

Hernández Hdez et al. Microbiota, Probióticos, Prebióticos y Simbióticos. Pediatr Integral 2015; XIX (5): 337-354

Hojo K et al. Effect of Ingested Culture of Propionibacterium freudenreichii ET-3 on Fecal Microflora and Stool Frequency in Healthy Females, Bioscience and Microflora, 2002, Volume 21, Issue 2, Pages 115-120

Hugenholtz J, Hunik J, Santos H, Smid E (2002) Nutraceutical production by propionibacteria. Lait 82:103–112.

Kaneko T et al. Growth stimulator for bifidobacteria produced by Propionibacterium freudenreichii and several intestinal bacteria. Journal of Dairy Science. 1994 Feb;77(2):393-404. 

Kekkonen RA et al. Probiotic intervention has strain-specific anti-inflammatory effects in healthy adults. World J Gastroenterol. 2008 Apr 7;14(13):2029-36.

Rowlands BD, Klugmann M, Rae CD. Acetate metabolism does not reflect astrocytic activity, contributes directly to GABA synthesis, and is increased by silent information regulator 1 activation. J Neurochem. 2017 Mar;140(6):903-918.

Seki K et al. (2004) Effects of fermented milk whey containing novel bifidogenic growth stimulator produced by Propionibacterium on fecal bacteria, putrefactive metabolite, defecation frequency and fecal properties in senile volunteers needed serious nursing-care taking enteral nutrition by tube feeding.  J Intest Microbiol 18:107–115